Skip links

Aviazione Marittima Italiana

Storia

È nato così un Aero Club a Leuca o, meglio, un Avio Club “Molo degli Inglesi”, per stare in regola con la burocrazia che è assai sensibile alle virgole e alle lettere dell’alfabeto, affiancato  allo stesso tempo da una Scuola di Volo diretta ai giovani e, perché no, anche ai meno giovani con dentro l’irresistibile voglia di vivere il cielo da protagonisti. Cosa di meglio di un nuovo Aero Club per diffondere l’idea del volo sportivo proprio in una regione d’Italia, la Puglia, che è stata ed è ancora tutta un Aeroporto, dove le tradizioni aeronautiche hanno salda dimora, e che qualcuno ha paragonato addirittura ad una portaerei naturale. Contraddistinto da un logo nel quale, su fondo bianco un gabbiano dalla silhouette rossa si libra sulle onde verdi del mare, simboleggiando così il Tricolore, l’Avio Club di Capo Leuca è stato inaugurato nel marzo 2002 con il coordinamento di Orazio Frigino e la presidenza onoraria di Fernando Marzo, Assessore al Turismo del Comune di Castrignano del Capo. Sponsor per eccellenza, anche per gli anni seguenti, Attilio Caputo, erede e manager della catena alberghiera Caroli Hotels, i cui prestigiosi alberghi, il Terminal di Leuca e il Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli sono stati basi di accoglienza per piloti e invitati, centri nevralgici dell’organizzazione delle manifestazioni aviatorie nonché parterre per serate di gala, cene, premiazioni e sfilate di moda.

Aviazione Marittima Italiana

La costituzione del Principato di Leuca, un marchio a protezione delle attività commerciali e promozionali della zona di Leuca che ha avuto per testimonial un principe, discendente addirittura da Federico II, lo “Stupor Mundi”, nominato Signore del Principato con una cerimonia che ha replicato nei minimi particolari le antiche investiture feudali. Nel 2006 l’appuntamento a Leuca si è incentrato su una gara di velocità per idrovolanti, il 3° Gran Premio di Aviazione Marittima organizzato dall’Aero Club  Capo Leuca in collaborazione con la Scuola di Aviazione Marittima dell’Idroscalo Molo degli Inglesi e sponsorizzato  da Auto Capital, partner ufficiale del gran Premio. Alla gara, svoltasi dal 3 all’11 giugno si sono iscritti tredici idro ultraleggeri suddivisi nelle due formule costruttive, a scafo centrale e con scarponi, potenziati con propulsori da 100 HP.

Recupero delle aree demaniali dismesse e degli idroscali d'Italia dismessi

Sabato 16 Giugno 2018 – Ore 11.00
Bellavista Club – Gallipoli

AVIAZIONE MARITTIMA ITALIANA

News & Eventi

Aviazione Marittima Italiana: cultura, opportunità e sinergia

Aviazione Marittima Italiana: cultura, opportunità e sinergia

Si è tenuta sabato scorso al Bellavista Club di Gallipoli, la Prima Giornata di Studio sul tema: “Recupero delle aree militari dismesse e degli idroscali storici d’Italia (Taranto, Brindisi, Varano, Orbetello, Desenzano sul Garda)”.  L’incontro è stato  organizzato dall’Aviazione Marittima Italiana, dall’Università del Salento e da Caroli Hotels. Dopo i saluti del sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, […]

Prima giornata di studio delle aree dismesse e degli idroscali storici

Prima giornata di studio delle aree dismesse e degli idroscali storici

Si terrà sabato 16 giugno alle 11 al Bellavista Club di Gallipoli, la 1° Giornata di Studio sul tema: “Recupero delle aree militari dismesse e degli idroscali storici d’Italia (Taranto, Brindisi, Varano, Orbetello, Desenzano sul Garda)”.  L’incontro è  organizzato dall’Aviazione Marittima Italiana, dall’Università del Salento e da Caroli Hotels. Dopo i saluti del sindaco di […]

Return to top of page